riusa logotype

Accumulare acqua piovana

Acqua piovana raccolta

Trucco efficace ed economico per un'operazione utilissima dal punto di vista ecologico, oggi applicata solo da chi ha costose case eco-fighette.

Non sarà facile scordare la primavera-estate di quest'anno, e la situazione sarà sempre più frequente a causa dei cambiamenti climatici, evidenziando lunghi periodi senza precipitazioni e scarsa pioggia.

Se non si investe per tempo in serbatoi di accumulo e nuove captazioni, dobbiamo aspettarci che i sistemi idrici entrino in crisi. Ridurre ed eliminare gli sprechi sono operazioni che possono essere vantaggiosamente eseguite anche a riguardo dell'acqua piovana. I sistemi più avanzati in questo senso prevedono i tetti verdi (vedi Tetti verdi crescono e Agricoltura verticale: un'opzione alimentare? ). Ma si può agire anche da subito con un sistema estremamente semplice ed economico.

Esistono da molto tempo sistemi per raccogliere e stoccare l'acqua piovana, utilizzabile sia dalle abitazioni che dagli impianti industriali. Ma spesso questi impianti non sono allestiti, perché piuttosto impegnativi come investimento. Il basso prezzo dell'acqua e il carburante necessario a far funzionare le pompe dei serbatoi interrati sono elementi che non aiutano.

C'è però un sistema semplice, molto usato negli USA, promosso dall'Enviromental Protection Agency e da molti stati, per recuperare l'acqua piovana: installare un bidone o un secchio alla fine di una grondaia.

E' un sistema per disporre di acqua ben ossigenata e libera di sali per il giardino e di una riserva in caso di siccità per l'irrigazione. Vi sono poi altri benefici, come la riduzione del ruscellamento, che trascina via suolo prezioso e aggrava il dissesto idrogeologico.

Con un fusto da 200 litri è possibile risparmiare quasi 5000 litri di acqua all'anno; posizionandone quattro alla fine delle grondaie del tetto di una villetta classica, si accumulano ben 20mila litri/anno.

Per impianti di questo tipo i costi sono irrisori: un fusto da 200 litri costa 30 euro, uno da 500 litri costa 100 e uno da mille costa 150 euro. Per cui non costituisce un problema per il prezzo, e inoltre è comodo.

Scrivi un commento

Utente: Aria

recupero acqua

Mia mamma l'ha sempre fatto, ma i bidoni diventano allevamenti di zanzare. altro recupero può essere quello dell'acqua scaricata dalla lavatrice, magari quella del risciacquo, per il wc.