riusa logotype

Notizie

Onu emissioni

Obiettivi Parigi: dobbiamo triplicare gli sforzi

Le nazioni dovrebbero triplicare gli sforzi attuali per raggiungere il solo obiettivo dei 2°C, mette in guardia il rapporto ONU.

Il Rapporto sulle emissioni delle emissioni 2018 delle Nazioni Unite ha rivelato alcune notizie allarmanti sull'aumento delle nostre emissioni globali di CO2.
Madrid

Madrid ferma il traffico

Limiti drastici alla circolazione di vetture, per diminuire l'inquinamento, nella capitale spagnola.

Anche Madrid si aggiunge alle città che limitano il traffico nel proprio centro storico. Con alcune importanti peculiarità.
Paris nuclear

Denuclearizzazione: la Francia va avanti lentamente

Macron svela il piano per ridurre la dipendenza dall'energia nucleare. Un ritardo di dieci anni rispetto al predecessore Francois Hollande.

14 centrali nucleari saranno chiuse entro il 2035. Non si tratta di motivi ambientali, ma di riduzione della dipendenza dalla mono-energia. Avviata contemporaneamente una consultazione con le pettorine gialle per la lotta ai combustibili fossili.
Fuoco

Incenerimento: la soluzione facile

Gruppi ambientalisti contro la Banca asiatica per lo sviluppo: stop al finanziamento dei progetti di incenerimento dei rifiuti.

L'incenerimento è un metodo pericoloso, costoso e insostenibile per il trattamento dei rifiuti. Così si esprime Gaia, una coalizione di gruppi ambientalisti di base, organizzazioni non governative e individui, che critica la Banca asiatica per lo sviluppo e la sua politica pro-incenerimento dei rifiuti.
Un commento
Percloro

Tetracloroetilene: il veleno della pulizia

La pulizia a secco è più sporca di quanto pensiamo. Facciamo conoscenza con la neurotossina nascosta nei nostri cappotti.

Gli abiti puliti in lavanderia mascherano un degrado ambientale e sociale. La sostanza colpevole, il tetracloroetilene, apparentemente non è sostituibile.
Carbonella

Concime da resti organici in poche ore

Una misteriosa tecnologia di simil-compostaggio di nuova concezione promette una rivoluzione nei rifiuti verdi. Probabilmente si tratta di carbonella. Per ora abboccano solo gli australiani.

Gli imprenditori australiani Dunnigan e Morton sostengono di aver inventato un dispositivo di compostaggio che trasforma i rifiuti organici in fertilizzanti nel giro di poche ore. Ma niente spiegazioni sul processo produttivo.
Casacche

Casacche gialle contro Parigi

Il popolo quando scende in piazza chiede pane o croissant. E complica la vita di chi dovrebbe far rispettare gli onerosi accordi sul clima, unica chance che abbiamo per salvare il pianeta.

Nonostante alcuni partiti, soprattutto di estrema destra, ma anche di sinistra, cerchino di cavalcare la prostesta, il movimento delle casacche gialle, estremamente gretto e populista, non accetta padri putativi. Il parallelo con il movimento dei forconi del 2013 in Italia.
3 commenti
Self

Guida autonoma: Wozniak frena

Il co-fondatore di Apple Steve Wozniak gela l'ingiustificato entusiasmo sulle auto che si guidano da sole: non è ancora un'alternativa possibile.

Un osannato guru della new economy stronca le velleità dei costruttori di auto a guida autonoma. La loro realizzazione non è oggi possibile.
Batterie3

L'impatto degli smartphone sul clima

Uno studio calcola l'impatto prospettico sul clima del settore ITC nel 2040. Sproporzionato principalmente a causa del ritmo di sostituzione degli smartphone.

L'industria delle telecomunicazioni, in assenza di leggi lungimiranti, entro il 2040 rappresenterà la metà dell'intero settore dei trasporti in tutto il mondo.
Energy divide

Energy Divide: rischio due velocità

Secondo uno studio, la rivoluzione energetica rischia di generare una società "a due velocità" come già avviene per internet. Si parla di energy-divide.

Le grandi metropoli stanno anticipando le altre parti del mondo nella rivoluzione energetica, grazie agli alti livelli di investimento, generati dagli alti ritorni economici previsti in quelle aree. A rischio le aree extra-urbane, tagliate fuori da queste infrastrutture.
Biodiversita

Il pericolo della perdita di biodiversità

Se continueremo a distruggere la biodiversità, entro due anni potremmo raggiungere il punto di non ritorno.

La perdita di biodiversità è un pericolo grande almeno quanto il cambiamento climatico. Ma la sensibilità dei cittadini a questo riguardo è molto bassa. Occorre che le due comunitrà scientifiche uniscano gli sforzi.
Nikola

La guerra dei camion elettrici

Al camion elettrico di Tesla risponde la concorrente Nikola con Tre, camion elettrico a celle di combustibile in arrivo in Europa nel 2022.

Il produttore di veicoli industriali Nikola punta sull'idrogeno per la ricarica veloce del suo camion elettrico a lunga percorrenza.
Plastic8

Il movimento plastica-zero ora fa paura

Il movimento per la sostenibilità sta sconvolgendo l'industria delle materie plastiche. Secondo uno studio IHS Markit i produttori devono escogitare strategie di profondo cambiamento.

La domanda di materie plastiche, e con essa miliardi di euro di investimenti industriali, sono messe a rischio dalla preoccupazione dei consumatori riguardo l'accumulo di plastica nell'ambiente. Uno studio traccia scenari e possibili contromisure per l'industria petrolchimica.
What a waste

Rifiuti urbani nel terzo mondo

Per gli abitanti delle baraccopoli urbane, i rifiuti sono un problema ancora maggiore che per noi. Uno studio della Banca Mondiale traccia il percorso per affrontarli.

Un aggiornamento del rapporto della Banca Mondiale What a Waste 2.0 affronta il problema dei rifiuti urbani dall'angolatura dei paesi poveri, in special modo le aree urbane degradate.
Bangladesh raee

Raee in Bangladesh

Continua a crescere la produzione di rifiuti elettronici nei paesi poveri: il caso del Bangladesh.

È in continuo aumento la produzione di rifiuti elettronici in Bangladesh affiancata da una scorretta gestione e un altrettanto scorretto smaltimento.
Boston parchi

Convivere con l'acqua

Affrontare i cambiamenti climatici con parchi anziché con muri per contenere le maree: questo l'intento della Boston resiliente, sulla base del modello olandese di convivenza con le acque.

Non più muri, ma parchi e zone di esondazione. La ricetta di buonsenso dell'amministrazione della capitale dell'Illinois.
Moda2

Ripensare alla moda

Piccola guida all'abbigliamento per ambientalisti.

La moda 'fast' è una delle più gravi iatture per il nostro pianeta. Qualche consiglio per sottrarsi al delirio organizzato dell'usa-e-getta dell'abbigliamento.
Tetti solari auto

Tetto solare per auto

KIA Motors e Hyundai Motor hanno annunciato l'intenzione di introdurre la tecnologia del "tetto solare". Non si tratta di alimentare le auto a energia solare, ma solo di integrare la loro alimentazione.

Il gruppo automobilistico coreano punta sull'energia solare per integrare il chilometraggio e per pulire le emissioni di alcuni loro veicoli, qualunque sia la tecnologia del motore che li equipaggia.
Incendi mediterraneo

Cambiamento climatico: previsti più incendi

Mediterraneo: anche se le temperature aumentassero "solo" di 1,5°C, possiamo aspettarci il 40% in più di aree distrutte da incendi.

Alcuni studi mettono in relazione aumento delle temperature e rischio incendi estivi. Occorre combattere il riscaldamento globale, ma anche pianificare la sicurezza anti incendio.
Ansia spazi

Spazi aperti abbassano l'ansia

Secondo uno studio, vivere vicino e frequentare spazi aperti riduce l'ansia in tutte le fasce sociali.

Un rapporto di un gruppo di ricerca a Hong Kong mette in relazione la vicinanza agli spazi aperti con la riduzione dell'ansia negli abitanti di Hong Kong.
Neve

Neve: cosa comporta la sua riduzione

La mancanza di neve nei sistemi ecologici e antropici che la prevedono è una conseguenza del riscaldamento globale. Ma quali problemi genera, a sua volta?

Nature Climate Change mette insieme una serie di studi sulle conseguenze della diminuzione della neve invernale. Ne esce un quadro ancora incompleto, ma senza dubbio allarmante.
Panel

Più pannelli solari significano più rifiuti

I pannelli solari potrebbero essere la fonte di energia del futuro, ma creano anche un problema di difficile soluzione: cosa faremo con milioni di pannelli quando smetteranno di funzionare?

I produttori si stanno già preparando all'ondata di rifiuti che si creerà quando i pannelli installati negli ultimi dieci anni di boom cesseranno di funzionare. Problemi economici, tecnici e di scala.
Frutta

Non c'è abbastanza cibo sano

Uno studio rivela che non ci sarebbe abbastanza frutta e verdura per nutrire il pianeta.

Se tutti sul pianeta volessero avere una dieta sana, non ci sarebbe abbastanza frutta e verdura per soddisfarli, secondo un nuovo studio dell'Università di Guelph.
Batterie2

Ottimismo tra i riciclatori di batterie

C'è una diffusa fiducia tra i riciclatori di batterie che il volume delle batterie usate rimarrà elevato nei prossimi mesi.

Intervistati nel corso dell'ultimo Congresso Internazionale per il riciclo delle batterie, gli operatori del settore hanno svelato il loro ottimismo sulla congiuntura economica.
Gpl

Combustibili puliti: ancora parole al vento

Il gas fossile, usato per i trasporti, è dannoso (per il clima) quanto gasolio, benzina e carburante marino. È l'ennesimo, risultato di un rapporto, in un clima di disinformazione sempre più babelico e fuorviante.

Le auto a gas metano e GPL sono troppo favorite del fisco, secondo un nuovo studio di Transport & Environment. Troppi studi con risultati contrastanti portano confusione. Smascheriamo l'inganno.
Peas

Give peas a chance

Diamo una possibilità ai piselli. Ridurre il consumo di carne, altrimenti l'UE continuerà a essere motore di insostenibilità ambientale nel mondo.

Un convegno dal titolo accattivante, tenuto nelle aule del Parlamento UE da Friends of the Earth Europe, ha affrontato il problema della dipendenza dell'UE da proteine, soprattutto soia.
Ocean health

Oceani: il pericolo non è la plastica

Le tazze di caffè riutilizzabili sono solo una goccia nell'oceano per gli sforzi per salvare i nostri mari. La pesca eccessiva e il cambiamento climatico danneggiano l'ambiente marino almeno quanto l'inquinamento plastico.

L'inquinamento da plastica degli oceani è un fenomeno mediatico. Per fortuna. Ma c'è il rischio che in questo modo vengano sottovalutate minacce anche peggiori per la salute del mare, come la pesca eccessiva e il riscaldamento globale.
Heraion

Mediterraneo: aree archeologiche a rischio

Il cambiamento climatico è una minaccia per il nostro presente e per il nostro futuro, ma lo è anche per il nostro passato.

Uno studio rivela lo stato di rischio legato all'innalzamento del livello del mare in 49 aree archeologiche di grandissimo valore nel Mediterraneo. Risultati preoccupanti.
Rhino

La sesta estinzione di massa

L'umanità è la responsabile della probabile catastrofe che gli scienziati chiamano già la sesta estinzione di massa. Uno studio sui mammiferi di grandi dimensioni evidenzia un grave pericolo per la biodiversità.

Una squadra di biologi ha calcolato che le specie di mammiferi spariscono così rapidamente che l'evoluzione non può mantenere un livello adeguato di biodiversità. Grandi mammiferi danno grandi problemi.
Microplastiche sale

Sale alle microplastiche

Riscontrata l'ennesima significativa contaminazione di microplastiche nei sali commerciali. Un'analisi a livello mondiale..

Uno studio ha campionato una gamma di marchi di sale a livello mondiale e ha rilevato che oltre il 90% conteneva microplastiche.
Dazi metalli

Metalli: la guerra dei dazi danneggia il riciclo

Secondo gli esperti, le tariffe doganali incrociate tra USA e Cina possono avere conseguenze indesiderate sul riclclo dei materiali.

Una carrellata di interventi dei responsabili di grandi riciclatori di metalli mondiali, riuniti a Londra per una riunione di settore negli scorsi giorni.
Poveri

Rapporto Banca Mondiale sul riciclo

Oltre gli individui e le famiglie, la corretta raccolta e gestione dei rifiuti rappresenta una sfida ampia che riguarda la salute umana e i mezzi di sostentamento, l'ambiente e la prosperità. Un rapporto della Banca Mondiale.

Una pubblicazione della Banca mondiale sottolinea i vantaggi di una migliore raccolta e riciclaggio dei rifiuti, come motore di riscatto economico e sociale nei paesi poveri.
Gotham

Agricoltura verticale vs. tetti verdi

Rispetto all'agricoltura verticale, è meglio considerare altri tipi di agricoltura urbana più sostenibili, come l'utilizzo di serre sui tetti piatti.

L'agricoltura verticale è indicata per far crescere cibo in un piccolo spazio, ma la produzione è resa vana dal consumo energetico elevato.
Ocean cleanup

Ocean Cleanup: la sfida ha inizio

Il sistema ideato per smantellare l'isola di plastica del Pacifico, la Great Pacific Garbage Patch, è stato varato la scorsa settimana.

Il sistema Ocean Cleanup, nato da un progetto del ventiquattrenne Boyan Slat, si propone di eliminare il 90% della plastica dalla Great Pacific Garbage Patch entro il 2040.
Disaster

Fermiamo il riscaldamento, o saranno guai

Riscaldamento globale, rapporto IPCC: "Se non freniamo l'aumento delle temperature, in arrivo disastri."

Un documento di quattrocento pagine che spiega cosa accadrà se e quando l'aumento delle temperature supererà gli 1,5°C.
Piantare alberi

Piantare alberi

La triste pratica di piantare alberi senza costrutto è un modo popolare per molte aziende per ripulire la propria immagine. Sfortunatamente, potrebbe causare più problemi di quanti ne risolva.

I consumatori sono spesso ingannati da qualche piantumazione lava-coscienza, per scegliere i prodotti di questa o quella compagnia. Non si tratta solo di greenwashing: talvolta ci sono anche danni ambientali.
Refill

Stazioni di ricarica dell'acqua

Non solo vuoto a rendere: anche i sistemi di depurazione dell'acqua potabile, domestici o per comunità, possono contribuire a ridurre le bottiglie di plastica.

Con le preoccupazioni crescenti sui rifiuti di plastica, per il settore delle stazioni di purificazione dell'acqua, forse è giunto il momento di esplodere definitivamente.
Cigarette1

Il costo ambientale delle sigarette

Secondo l'Oms, il prezzo delle sigarette dovrebbe aumentare per rispecchiare i danni ambientali causati dall'industria del tabacco.

L'impronta di carbonio del settore del tabacco è paragonabile a quella di interi paesi, secondo uno studio finanziato dall'Organizzazione Mondiale per la Sanità.
High sea

Stop alla pesca d'alto mare

Un divieto globale di pesca in alto mare? Gli stock ittici mondiali sono gravemente impoveriti e occorrono misure drastiche per ricostituire la fauna selvatica, ma anche per salvare il futuro dell'industria stessa della pesca.

Un famoso biologo marino è diventato il maggior sostenitore del blocco totale della pesca in alto mare. Ma non è solo una questione ambientalista: a trarne vantaggio sarebbero i pecatori stessi.
Oil extraction

Meno metano dall'estrazione di petrolio

Big Oil cerca di riparare a uno dei suoi maggiori peccati: la liberazione di metano al momento dell'estrazione. Chiaramente si tratta di un'operazione di facciata, come testimoniano le perplessità di alcune ONG.

Un gruppo di compagnie petrolifere si impegna a ridurre le emissioni di metano dovute all'estrazione. Atto dovuto, ma ci sono perplessità sulla trasparenza del progetto.