riusa logotype

Riusa: il portale dell'economia circolare

Cioccolata

L'impatto ambientale della cioccolata

La produzione di cioccolato genera molto inquinamento. Qualche consiglio alle aziende e ai consumatori.

Uno studio britannico calcola l'impatto ambientale dell'amato alimento. Sotto esame le materie prime, causa di deforestazione, trasporti, allevamento bovino e imballaggi.
Cep

Via libera al pacchetto economia circolare

Il Parlamento europeo ha votato la scorsa settimana il pacchetto 'economia circolare' dell'UE (Circular Economy Package - CEP) dopo aver approvato formalmente gli obiettivi di riciclaggio più severi e le nuove misure per ridurre i rifiuti in tutta Europa.

Approvato uno schema di monitoraggio per misurare i progressi dell'UE verso gli obiettivi CEP. Concordata una strategia sulle materie plastiche, con l'obiettivo di rendere tutti gli imballaggi in plastica riciclabili entro il 2030.
Plasticfood

Plastica inutile contro sprechi di cibo

Le confezioni di plastica non servono a contenere gli sprechi alimentari. Lo rivela un nuovo studio.

L'aumento degli imballaggi alimentari in plastica non serve a ridurre il crescente problema dei rifiuti alimentari in Europa e, in alcuni casi, potrebbe addirittura alimentare il problema, secondo una nuova ricerca.
Gulf

Che succede alla Corrente del Golfo

Due ricerche pubblicate su Nature (nello stesso numero) puntano il dito sulla Corrente del Golfo, le cui variazioni potrebbero avere effetti significativi. E questo potrebbe significare guai grossi.

L'"Atlantic Meridional Overturning Circulation" (AMOC), nota da noi come Corrente del Golfo, è variata significativamente in velocità e temperature negli ultimi 150 anni, secondo verifiche incrociate. Niente di buono.
Platica mare

Plastica: palliativi enzimatici

Ancora scoperte e invenzioni mirabolanti che promettono di risolvere il problema della plastica. Ora è la volta di un super-enzima, che scioglie il PET.

A partire dalla scoperta di insetti che mangiano plastica in una discarica giapponese, è stato ricavato un enzima che digerisce un tipo di plastica. Gli scienziati, a caccia di finanziamenti, la sparano grossa, ma i problemi non si risolvono così.
Sea food

Microplastiche: ancora allarme alimentare

Trovate microfibre sintetiche di plastica nell'acqua del rubinetto, nella birra e nel sale marino.

Non solo l'ambiente e gli oceani: anche l'acqua e gli alimenti base della nostra alimentazione risultano contaminati da microfibre. Il segnale che dobbiamo cambiare stile di vita è forte.
China10

Divieto cinese: prime cifre

Per decenni, la Cina è stata il più grande importatore di rifiuti al mondo. Il 2018 è iniziato invece all'insegna del cambiamento.

Il divieto di importazione dei rifiuti in Cina è stato salutato come una grande vittoria per gli ambientalisti cinesi e di tutto il mondo. Non solo contribuirà a ripulire la Cina, ma anche costringerà altri paesi a gestire meglio la propria spazzatura. Ma dopo tre mesi, gli esportatori di rifiuti come Stati Uniti, Europa e Giappone sono ancora in difficoltà.
Solar geo2

Geo-palliativi e scie chimiche

Dopo la cattura&stoccaggio di CO2, il sistema dei palliattivi ingegneristici al cambiamento climatico ha un nuovo, pericoloso contendente: la geoingegneria solare. Un settore che richiede un sistema di regole che ancora non c'è, e questo fatto potrebbe portare effetti indesiderati.

In arrivo esperimenti in scala reale con sostanze spruzzate nella stratosfera per fare barriera contro i raggi solari. I peggiori incubi dei complottisti delle scie chimiche si avverano.

Categorie