riusa logotype

La Gran Bretagna sommersa dalle bottiglie di plastica

bottiglie-usa-e-getta

Le famiglie britanniche non riescono a mandare al riciclo quasi metà delle bottiglie di plastica usa-e-getta: mancano all'appello 16 milioni di vuoti al giorno. Quantità impressionanti.

Nel Regno Unito quasi la metà di tutte le bottiglie di plastica utilizzate non passa attraverso gli impianti di riciclo, secondo una recente ricerca. Nella migliore delle ipotesi la destinazione è la discarica.

Le famiglie britanniche non riescono a mandare al riciclo 16 milioni di bottiglie di plastica ogni giorno, un numero definito sconcertante, che rappresenta quasi la metà dei 35 milioni che vengono utilizzati e gettati quotidianamente secondo il sito della campagna Recycle Now.

Sulla base dei dati pubblicati sabato scorso, il team della campagna Recycle Now suggerisce che il numero di bottiglie che evitano il riciclo nel Regno Unito potrebbe raggiungere 29 miliardi entro la fine del 2020, mettendo un'enorme pressione sulle discariche e con conseguenze disastrose per la vita marina.

Ogni anno la famiglia media Regno Unito utilizza 480 bottiglie di plastica, ma ne fa riciclare solo 270, vale a dire quasi la metà (44 per cento). Su base nazionale, questo significa che su una media di 35,8 milioni di bottiglie di plastica, solo 19,8 milioni vengono riciclate ogni giorno. Quindi 16 milioni di bottiglie spariscono dai dati. Molte di esse finiscono in discarica, altrimenti negli oceani del mondo, dove ci vorranno anni per degradarle.

Secondo Recycle Now, le bottiglie di plastica utilizzate in casa sono un problema anche di ignoranza. Paure ingiustificate per la contaminazione delle bottiglie sarebbero responsabili del non riciclo dei contenitori utilizzati per la candeggina, detergenti per la casa e altri liquidi.

"Il numero di bottiglie di plastica non riciclate è sconcertante e aumenterà ulteriormente se non si interviene", ha detto Alice Harlock di Recycle Now. "I cittadini sono spesso incerti sulla riciclabilità dei materiali. Semplicemente, possiamo dire che se un oggetto è di plastica e ha la forma di una bottiglia, allora è riciclabile."

Fanno parte quindi dei rifiuti riciclabili i vuoti di candeggina, shampoo e balsamo, nonché detergenti per bagno e cucina e i dispenser di sapone. In generale, solo le bottiglie che contengono sostanze chimiche come l'antigelo non possono essere riciclate.

Le associazioni ambientaliste marine hanno ammonito sui pericoli ambientali delle bottiglie di plastica, che possono durare fino a 500 anni una volta in mare prima di essere degradate.

Più di 8.000 bottiglie di plastica sono stati raccolte dalle spiagge nell'annuale pulizia della Marine Conservation Society nelle località marine da Orkney alle Isole del Canale durante un week-end lo scorso settembre. La relazione annuale dell'associazione pubblicata quest'anno ha rivelato un aumento del 34 per cento dei rifiuti in spiaggia tra il 2014 e il 2015, 3.298 pezzi per chilometro.

"Abbiamo bisogno di sfidare noi stessi quando si tratta di quello che potremmo mandare al riciclo", sostiene Harlock. "Stiamo chiedendo alle persone di pensare al riciclo ogni volta che mettono qualcosa nel bidone dell'indifferenziata. Se non siete sicuri se è possibile riciclare qualcosa, consultate il nostro sito."

Ci uniamo all'appello di Recycle Now, e invitiamo i web-naviganti a consultare il nostro riusabolario.

Scrivi un commento