riusa logotype

Cina: proteste contro la plastica

Hk plastic

A Hong Kong va in scena l'"Attacco alla plastica": ambientalisti protestano contro gli imballaggi scartando i prodotti alla cassa.

La protesta, andata in scena domenica 24 giugno, è stata organizzata in collaborazione con Waste Free Hong Kong nell'ambito dell'iniziativa globale "Plastic Attack", che mira a ridurre la quantità di imballaggi di plastica superflui nei supermercati.

Circa 15 attivisti hanno acquistato prodotti presso la succursale di Times Square della catena CitySuper a Causeway Bay, Hong Kong, e li hanno scartati alla cassa, lasciando un impressionante cumulo di imballaggi di plastica da raccogliere. Proteste simili hanno interessato altre 20-30 persone a Mui Wo, LOHAS Park e North Discovery Bay, secondo l'organizzatore James Marlow.

"Quante volte vediamo mele avvolte singolarmente in più strati di plastica e imballaggi in polistirolo? Perché sentono che è necessario mettere i prodotti surgelati in sacchetti di plastica separati? Non è accettabile e dobbiamo fare qualcosa," hanno scritto gli organizzatori.

Marlow ha dichiarato: "L'evento è efficace perché è possibile vedere facilmente la confezione accanto agli articoli acquistati e mostra il volume assurdo degli imballaggi rispetto ai prodotti."

"Spero che condividendo questi eventi, sempre più persone facciano scelte consapevoli mentre fanno acquisti."

La protesta si è svolta in concomitanza della raccolta presso i grandi magazzini di cibo per la ONG ImpactHK, che sostiene i senzatetto di Hong Kong. Gli organizzatori hanno inviato email alle catene di supermercati ParknShop, CitySuper e Wellcome, per spiegare l''iniziativa, ma hanno ricevuto solo risposte automatiche standard.

L'attivista Gary Stokes, direttore Asia della ONG Sea Shepherd Conservation Society, aveva organizzato una manifestazione analoga lo scorso anno.

Nel gennaio 2017, Plastic-Free HK aveva lanciato una petizione che invitava i supermercati di Hong Kong a "fermare l'uso eccessivo e non necessario di involucri di plastica e contenitori di plastica per i loro prodotti." Un'altra dimostrazione è prevista per domenica 15 luglio.

Scrivi un commento