riusa logotype

Helsinki: città a carbonio-zero entro il 2035

Tra le città europee, le prime che vogliono affrancarsi dall'emissione di gas serra sono paradossalmente quelle del nord, che hanno un grande fabbisogno di riscaldamento. Parliamo della capitale finlandese Helsinki.

Un gruppo di esperti di Helsinki ha completato una proposta per un piano d'azione che delinea come la città possa essere resa a zero-carbonio entro il 2035. Intitolato Carbon Neutral Helsinki 2035, il piano spiega come ridurre il consumo energetico e come aumentare la produzione di energia rinnovabile in loco in città. Il piano sarà implementato parallelamente a un programma per rendere la produzione di energia della città neutrale dal punto di vista del carbonio.

Il piano è una riedizione di quello già esistente, che prevedeva la neutralità rispetto al carbonio entro l'anno 2050. "Carbon Neutral Helsinki 2035 contiene 143 azioni che consentono a Helsinki di raggiungere gli ambiziosi obiettivi", afferma Esa Nikunen, Direttore Generale di Helsinki Environment Services.

Cosa si intende per neutralità del carbonio a Helsinki? I tecnici hanno trovato un accordo sul ridurre le emissioni effettive di gas serra generate entro i confini urbani dell'80%, e ottenere il rimanente 20% attraverso compensazioni.

Con gli attuali programmi di riduzione delle emissioni, Helsinki ha ridotto le emissioni di anidride carbonica del 25% dal 1990, cioè di 1.000 chilotoni all'anno (kt/a), ma ha bisogno di tagliare ulteriori 2.000 kt/a per arrivare a 700 kt/a, che prevede di riuscire a compensare. Si stima che la popolazione di Helsinki cresca dagli attuali 640.000 a 780.000 entro il 2035.

La sfida è piuttosto ambiziosa: a quelle latitudini il freddo è un grande ostacolo alla riduzione delle emissioni di CO2. La più grande fonte di emissioni di gas serra a Helsinki è infatti il riscaldamento. Secondo il piano d'azione, la città può tagliare economicamente il consumo di energia termica degli edifici di un quinto con aggiornamenti di efficienza energetica sempre più ambiziosi nelle case già costruite, standard più severi nelle nuove costruzioni, recupero di calore e riscaldamento geotermico.

Il piano d'azione spiega in dettaglio come il consumo di elettricità in città possa rimanere al livello attuale, nonostante le tendenze che aumentano il consumo, compresi i veicoli elettrici. L'energia solare generata dagli edifici dovrebbe essere aumentata per coprire un sesto del consumo totale di elettricità della città.

Secondo il piano, Helsinki potrebbe ridurre le emissioni di gas serra dei trasporti del 69% con l'aiuto di una maggiore varietà di mezzi di trasporto, regolamentazione e veicoli elettrici sostenibili, rappresentando il 30% della flotta totale nel 2035.

"Helsinki può raggiungere il suo obiettivo nei trasporti, che è molto più severo rispetto all'obiettivo nazionale, grazie alla crescente densità della nostra struttura urbana. Helsinki ha eccellenti opportunità per promuovere i trasporti pubblici, il movimento di pedoni e delle biciclette," afferma Nikunen.

La società energetica Helen, di proprietà della municipalità di Helsinki, ha elaborato un piano separato per diventare neutrale dal punto di vista del carbonio, rimuovendo il carbone dalla tavolozza energetica dell'azienda. Oggi il processo combinato di cogenerazione di calore ed elettricità (combined district heat and power - CHP), che riscalda il 90% degli edifici di Helsinki, è per metà alimentato a carbone e per un terzo a gas naturale. Entro il 2035, l'utilizzo dell'energia rinnovabile di Helen dovrebbe passare dall'attuale 10% al 70%. Helen sostituirà anche i combustibili fossili con soluzioni energetiche intelligenti, come il riutilizzo di energia mediante l'utilizzo del calore di scarto mediante pompe di calore.

Il piano d'azione Carbon Neutral Helsinki 2035, insieme agli effetti dei programmi di riduzione delle emissioni di Helsinki lanciati finora, rappresenterà il 52% dei tagli totali delle emissioni di gas serra della città entro il 2035. Il piano di Helen rappresenterà il 34% e le azioni nazionali e l'impatto del riscaldamento globale per ridurre le esigenze di riscaldamento rappresenterà il 14% del totale.

Il piano di azione Carbon Neutral Helsinki 2035 è stato co-redatto in un processo aperto secondo i principi di trasparenza della città, con l'aiuto di workshop per organizzazioni civiche, parti interessate e ricercatori e con tutti i documenti visualizzati online per i commenti.

Le decisioni finali sul piano d'azione saranno prese dal Consiglio comunale di Helsinki.

Scrivi un commento