riusa logotype

Antartide: squarcio all'interno del ghiacciaio Thwaites

Uno studio che si è avvalso dei radar rivela che c'è un grosso buco nel ghiacciaio più importante del mondo. L'innalzamento del livello del mare potrebbe essere più veloce del previsto.

Il Ghiacciaio Thwaites, uno dei più importanti serbatoi di acqua ghiacciata del mondo, ora ha una gigantesca voragine sotterranea. Lo rivela uno studio pubblicato su Science Advances. Il Thwaites è un immenso ghiacciaio dell'Antartide che fluisce nella baia Pine Island, parte del Mare di Amundsen, ad est del monte Murphy, sulla costa di Walgreen della Terra di Marie Byrd.

È stato descritto come parte del "ventre molle" della calotta glaciale dell'Antartide Occidentale, a causa della sua presunta vulnerabilità a correnti marine e venti tiepidi che possono provocare il suo significativo scioglimento. Questa ipotesi si basa sull'osservazione di grandi cambiamenti in questo ghiacciaio.

Ora pare che il ghiacciaio si sciolga non solo dall'esterno, ma anche da una grande cavità interna. La sezione scavata è di circa 14 miliardi di tonnellate di ghiaccio. Gli scienziati che l'hanno scoperta pensano che la maggior parte di essa si sia formata negli ultimi tre anni. Per quanto possa sembrare enorme, è per il momento solo una piccola frazione del ghiacciaio, ma la sua presenza è un segnale inquietante che il crollo del ghiacciaio stia procedendo più velocemente del previsto.

La sconvolgente scoperta giunge da uno sforzo internazionale senza precedenti per studiare i Thwaites. Lo scioglimento di questo ghiacciaio potrebbe far aumentare fino a 3 metri il livello del mare nel corso del prossimo secolo o giù di lì. Se siamo sfortunati, i più giovani di noi potrebbero assistere all'inondazione di tutte le città costiere sulla Terra.

"Comprendere i dettagli di come si stia sciogliendo questo ghiacciaio oceanico è essenziale per proiettare il suo impatto sull'innalzamento del livello del mare nei prossimi decenni," ha detto in una nota Eric Rignot, uno degli autori dello studio.

Negli ultimi anni, altri scienziati hanno concluso che il collasso dei Thwaites è già inevitabile, ma permangono enormi incertezze su quanto ghiaccio raggiungerà l'oceano e quanto velocemente: si ipotizza un lasso che va da alcuni decenni a secoli.

I nuovi dati, rivelati di radar che riescono a vedere all'interno del ghiacciaio, a bordo di aerei che sorvolano l'Antartide, portano a un modello precedentemente sottovalutato di collasso glaciale che le stime attuali non tengono adeguatamente in considerazione. Capire questo nuovo squarcio nel ventre del ghiacciaio sarà fondamentale per raffinare le stime di quanto velocemente il ghiacciaio generale scomparirà.

"[La dimensione di] una cavità sotto un ghiacciaio svolge un ruolo importante nella fusione," afferma l'autore principale dello studio Pietro Milillo. "Più calore e acqua passano sotto il ghiacciaio, più velocemente si scioglie."

Di recente c'era stata una buona notizia: con una rapida riduzione delle emissioni, le possibilità di un catastrofico collasso del ghiacciaio in questo secolo, potrebbero ridursi a circa il 10%.

Scrivi un commento