riusa logotype

Ancora sul fracking

Fracking

Il fracking è sì una tecnologia ad alto impatto, ma la vera questione è se bruciare i combustibili fossili stia cambiando il nostro pianeta in un modo da mettere a repentaglio l'esistenza stessa dell'umanità.

I vantaggi del fracking superano di gran lunga i costi non solo economici ma anche ambientali, ha dichiarato un geofisico dell'Università di Stanford. Dopo aver insegnato geofisica a Stanford per 30 anni Mark Zoback ha preso il timone della nuova iniziativa "Gas naturale" di Stanford tre anni fa.

"Lo abbiamo fatto perché ci sono tanti benefici ambientali importanti ed evidenti a sostegno dell'utilizzo del gas naturale", ha detto Zoback. "Quindi è un po' ironico che mi si chieda di argomentare che questi vantaggi superino i costi ambientali, visto che ho assunto questo incarico proprio in virtù dei vantaggi ambientali".

Le osservazioni di Zoback hanno aperto il dibattito annuale al vertice dell'energia della Silicon Valley di Stanford e sono stati immediatamente contestate dalle rappresentanti del Sierra Club e del Consiglio di difesa delle risorse naturali.

Zoback ha sostenuto che il gas naturale può sostituire il carbone e il "diesel sporco" su scala significativa in tutto il mondo, sostenendo la crescita economica riducendo le emissioni di carbonio (quando bruciato, il gas naturale emette circa la metà della CO2 del carbone).

"L'abbondanza globale di gas naturale fornita in parte da pozzi orizzontali e dalla fratturazione idraulica ci offre un'opzione seria per affrontare la domanda di energia", ha detto Zoback. "Il gas naturale è un combustibile ideale per decarbonizzare e causare meno inquinanti nel sistema energetico in futuro, non è un fine, è un mezzo per raggiungere un mondo energetico decarbonizzato".

E quando regolamentata correttamente, ha aggiunto, la fratturazione idraulica (fracking) è sicura per l'ambiente, come dimostrato dai 250.000 pozzi di fratturazione già operanti negli Stati Uniti.

"L'affermazione che ciò ha causato o causerà subito gravi danni ambientali non è semplicemente vera e inutilmente allarmista. Attraverso l'accento sulla buona pratica, sulla regolazione appropriata e sull'applicazione di tali regolamenti, ho la convinzione che sia possibile eseguire una foratura orizzontale e una fratturazione a più stadi con un minimo impatto ambientale."

Lena Moffitt dell'associazione ambientalista Sierra Club ha affermato che 15 milioni di americani che vivono nei pressi di impianti di fracking hanno avuto un'esperienza diversa dell'impatto di quei 250.000 pozzi di fratturazione.

"Se qualcuno di voi avesse avuto l'opportunità di visitare le famiglie che vivono vicino alle linee di fratturazione, saprebbe che gli impatti sono reali e non possono essere ignorati", ha detto. Questi impatti comprendono sanguinamento nasale, eruzioni cutanee, nausea e vertigini, aumenti delle nascite premature e malformazioni alla nascita.

E Moffitt ha ricordato al pubblico che il gas naturale non solo emette CO2 quando è bruciato, ma l'intera infrastruttura del gas naturale rilascia metano, un gas serra molto più potente della CO2, in tutte le fasi del ciclo di vita. "Questi impatti sono reali, importanti e non possono essere ignorati", ha detto.

Dame Boysen, l'ex direttore delle attività di ricerca dell'Istituto di tecnologia del gas, ha dichiarato: "Le mie interlocutrici hanno alcune legittime preoccupazioni riguardo al fracking ma non è stato l'attivismo ambientale a uccidere il carbone, è stato il successo delle nuove tecnologie di estrazione di gas e petrolio non convenzionali".

L'estrazione non convenzionale, un sinonimo elegante di fracking, ovvero trivellazione orizzontale e fratturazione idraulica, ha anche reso gli Stati Uniti più vicini all'indipendenza energetica, ha detto Boysen, aggiungendo 1,2 miliardi di dollari al prodotto interno lordo statunitense e creando 9,3 milioni di posti di lavoro.

Briana Mordick
dell'associazione ambientalista NRDC ha ribadito che questi vantaggi sono temporanei, perché il tempo dei combustibili fossili è finito. Anche le persone che non si preoccupano dell'ambiente dovrebbero smettere di utilizzare i combustibili fossili, perché un'economia che dipende da essi è destinata al caos, quando esauriscono.

"Sono d'accordo con il mio avversario che rispettare la verità sia importante", ha detto, "ma il fatto fondamentale è che la combustione di combustibili fossili sta cambiando radicalmente il nostro pianeta in un modo che minaccia l'umanità stessa."

Scrivi un commento