riusa logotype

Distribuire energia gratuita

Come sopravviveranno le aziende energetiche quando l'energia rinnovabile sarà gratuita.

Il fondatore e amministratore di Envision Energy Lei Zhang ama i numeri. Ma quando ha guardato i numeri in calo dei prezzi delle energie rinnovabili, ha iniziato ad amarli un po' meno, e a preoccuparsi.

"Siamo convinti che le energie rinnovabili stiano dominando," ha detto Lei, che dirige la compagnia energetica con sede a Shanghai. "Alla fine ci daranno energia a un prezzo prossimo allo zero, quindi abbiamo iniziato ad essere preoccupati: qual è il futuro della compagnia energetica se in realtà hai un costo quasi zero?"

L'energia solare in scala industriale oggi raggiunge i 3 centesimi per kilowattora, ha detto Lei, e in Mongolia l'energia eolica è di circa 1,5 centesimi per kilowattora. "Che ricarichi dovremmo fare per sopravvivere?"

"L'energia rinnovabile è fondamentalmente come un adolescente," ha detto in un discorso allo Stanford Global Energy Forum. "Ha iniziato a crescere nel 2000. Quindi, se è già così dominante, così invasivo, in questa fase della vita, ho iniziato a preoccuparmi."

Gli adolescenti possono essere dirompenti, ma anche problematici. Così Lei ha cercato l'aspetto più problematico di un sistema di energia rinnovabile, l'ha trovato nell'intermittenza, che può minare la stabilità della rete. "Le aziende energetiche possono trovare opportunità gestendo la stabilità della rete," ha detto Lei.

"Si potrebbe avere zero costi di energia, ma si avrà un enorme costo di sinergia." Con l'espansione delle energie rinnovabili e l'elettrificazione dei trasporti, la rete diventerà sempre più frammentata.

Le aziende energetiche dovranno gestire quantità variabili di energia generata da pannelli solari e turbine eoliche e una domanda fluttuante non solo da case, aziende e industria, ma anche da veicoli elettrici che caricano e scaricano a loro piacimento.

"Come sincronizzare la domanda con l'offerta è la chiave, ecco perché dico che ci stiamo spostando dal costo dell'energia al costo della sinergia."

Non è un'idea nuova, anche se le utility americane hanno un termine meno poetico: servizi energetici. La soluzione, secondo Lei, sta nell'intelligenza artificiale e nell'Internet delle cose.

Scrivi un commento