riusa logotype

Profilattici

Profilattici

il preservativo e il suo corretto smaltimento


Non si può stabilire con esattezza quando è nato il preservativo. Esso percorre la sua storia parallelamente al controllo delle nascite, della sessualità e della costante lotta contro le malattie veneree.

Nonostante già gli antichi egizi ne conoscessero uso e significato, vista una scultura che lascia immaginare l'uso di uno strumento che si avvicina molto al profilattico, sembra che i veri inventori siano i cinesi e i giapponesi.

Essi utilizzavano foglio di carta oleata o cilindretti di cuoi per evitare qualsiasi possibile fecondazione durante i rapporti sessuali.

Dopo una breve storia, piccole accortezze sul suo corretto smaltimento.

Se non è stato utilizzato, basta sciacquarlo e conferito nella plastica.

Al contrario invece, sia che contenga liquido seminale sia che non lo contenga, va depositato nel bidone dell'indifferenziato.


Scrivi un commento