riusa logotype

Meno auto, più piccole, più leggere e più lente

Non c'è solo il problema del motore e del suo inquinamento: gomme, freni e parti in attrito generano un inquinamento rilevante. Questo problema peggiora quando le auto diventano più grandi e più pesanti, indipendentemente da ciò con cui sono alimentate.

Sul fatto che le auto elettriche generino inquinamenti paragonabili a quelli delle auto a benzina e diesel abbiamo già discusso (vedi Clima: auto elettrica peggio del diesel?). Ma in questi studi si trascura la polvere generata dall'usura degli pneumatici, dei freni e della strada, inquinamenti proporzionali al peso dei veicoli. Se tenessimo conto di questi inquinanti, le differenze tra i vari propulsori tenderebbero ad annullarsi, se non a invertirsi. Le auto elettriche sono generalmente più pesanti delle auto a motore a combustione interna, e quindi generano potenzialmente più attriti nelle parti esterne al motore.

I sostenitori dei veicoli elettrici non sono gente con cui si parla facilmente, ma uno studio di tre anni fa aveva un conclusione che non ammette repliche: "La politica dovrebbe concentrarsi sulla definizione di standard non solo per le emissioni di scarico, ma sull'incoraggiamento alla riduzione del peso di tutti i veicoli per ridurre significativamente le emissioni di PM dal traffico."

Tre anni dopo, ne sappiamo un po' di più su quanto sia pericoloso l'inquinamento da particolato PM2.5. Ma la situazione è rapidamente peggiorata: oggi, in Europa e in Nord America, la maggioranza dei veicoli venduti sono furgoni, o SUV e pick-up.
I risultati sono evidenti: secondo l'Atlantic, un kg di neve artica "potrebbe contenere fino a 53.000 particelle di microplastica".

Stranamente, la forma più diffusa di plastica deriva dalla vernice. Subito dopo c'è la gomma, del tipo usato per fabbricare pneumatici per auto.

In sintesi, l'usura dei pneumatici, dei freni e della strada dei veicoli è il secondo maggior contributo all'inquinamento da microplastica in tutto il mondo. Gli pneumatici sono realizzati con una miscela complessa di materiali e sostanze chimiche diverse, tra cui diversi tipi di plastica, oltre alla base in gomma. Guidando, l'attrito, la pressione e il calore causati dalle gomme che sfregano contro la strada e dai freni che sfregano contro le ruote si traducono in piccoli pezzi di materiale plastico che si accumulano sulla superficie stradale come polvere.

Uno studio del Regno Unito ha dimostrato che l'usura dei freni, dei pneumatici e della superficie stradale costituiva il 60% delle emissioni inquinanti dell'aria per particelle con un diametro di 2,5 micrometri e il 73% delle particelle con un diametro di 10 micrometri.

Tutto, naturalmente, a prescindere dal tipo di combustione, ma in funzione stretta col peso dell'auto. Certo, non si può generalizzare condannando le pesanti auto elettriche: ci sono piccole auto elettriche leggere, ci sono le pesanti Tesla, ci sono grandi auto con motore diesel, e anche le Smart. Tutte buttano fuori tonnellate di questa roba. È puramente una funzione del peso, della velocità e del modo in cui si guida.

Thérèse Coffey, ministro dell'Ambiente britannico, ha dichiarato: "Non sono solo i fumi provenienti dai tubi di scarico delle auto che hanno un impatto dannoso sulla salute umana, ma anche le minuscole particelle che vengono rilasciate dai loro freni e pneumatici [...] Le emissioni dagli scarichi delle auto sono diminuite, ma ora è necessario che l'industria automobilistica trovi modi innovativi per affrontare le sfide dell'inquinamento atmosferico da altre fonti."

Man mano che più auto diventano elettriche, questo sarà un problema ancora più grande. Ulteriori idee per combattere le emissioni non di scarico comportano una riduzione del numero di spostamenti dei veicoli, uno spostamento verso altri modi di trasporto.

Ma occorre anche promuovere veicoli più piccoli e leggeri. Le auto più grandi e più pesanti causano tutti i tipi di problemi. Consumano più carburante, causano maggiore usura delle infrastrutture, occupano più spazio per parcheggiare, uccidono più pedoni colpendoli e avvelenando l'aria con gas di scarico delle auto a motore a combustione, oltre a particelle di ogni tipo di auto, non importa cosa le stia spingendo.

Scrivi un commento